A proposito dell'autore

Quorum PR è una agenzia che offre servizi di consulenza nell’area della Marketing Communication e delle Relazioni Pubbliche, con un particolare focus sul mondo ICT, sia B2B che B2C.

In collaborazione con BCLOUD, Asco Tlc ha scelto la piattaforma per la sincronizzazione e condivisione dei file Enterprise di Storage Made Easy, per implementare una soluzione di cloud privato basata sull’utilizzo del Cloud Object Storage S3 di Cloudian.

Asco Tlc, azienda focalizzata sulle Telecomunicazioni a banda larga, grazie al supporto di BCLOUD, annuncia il nuovo servizio cloud “ASCOllabora” basato sulle soluzioni di Storage Made Easy (SME) e Cloudian. Il servizio, che rientra nell’offerta denominata “Asco inCloud”, permette di sincronizzare, condividere, accedere, archiviare e salvare le informazioni dei singoli utenti, siano essi in azienda che in mobilità, il tutto presso il Data Center di Asco Tlc.

“Abbiamo creato ASCOllabora perché oggi le aziende hanno sempre più l’esigenza di accedere e condividere le informazioni in ogni momento, da qualsiasi luogo e da dispositivi diversi, grazie anche al dilagare dell’enterprise mobility”, dichiara Stefano Ducati, responsabile di esercizio di Asco Tlc. “Il nostro nuovo servizio in cloud offre la reperibilità e la condivisione di dati e informazioni in tempo reale, in modo veloce e in estrema sicurezza, migliorando la produttività e rendendo le imprese più competitive.”

Asco Tlc, ha implementato quindi un servizio di condivisione, sincronizzazione e accesso sicuro ai dati basato su un’infrastruttura altamente affidabile che permette di erogare il servizio con uno SLA (Service Level Agreement) superiore al 99,95%. I dati sono cifrati e accessibili dall’utente solo mediante l’utilizzo delle proprie credenziali. La tecnologia di SME consente alle aziende di accedere in sicurezza ai dati aziendali sia internamente che all’esterno con clienti e/o fornitori, in maniera tale da rendere la comunicazione tra le varie organizzazioni efficace, protetta e produttiva. Grazie a impostazioni automatizzate è possibile porre restrizioni e misure di controllo di accesso a specifici utenti e/o dipartimenti aziendali, inclusi gli Audit e la registrazione degli accessi degli utenti ai dati aziendali. I dati possono anche essere bloccati attraverso l’utilizzo dei controlli di Bring Your Own Device (BYOD) che sono costruiti all’interno della soluzione di SME.

“La partnership fra le tre aziende ha permesso ad Asco Tlc di realizzazione una piattaforma di servizi di cloud storage veramente affidabile e con un alto livello di sicurezza”, commenta Jim Liddle, CEO di Storage Made Easy. “Cloudian ha fornito lo storage di base che è stato corredato dalla nostra applicazione Cloud indipendente di livello Enterprise, e BCLOUD ha offerto il suo contributo come realtà importante e di grande esperienza all’interno del mercato cloud italiano.”

Post correlati

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: