A proposito dell'autore

Overland Communication è una agenzia di Comunicazione a 360°, specializzata in ufficio stampa, attività di pubbliche relazioni e organizzazione eventi per aziende private, Pubblica Amministrazione, associazioni, Onlus, ecc..

Questo è un Comunicato Stampa pubblicato tramite ICTPress, il servizio professionale di AreaNetworking.it per la pubblicazione e la diffusione dei comunicati stampa ICT. Clicca qui per approfondire.


La serie S3500 è una parte integrante dell’architettura MOVE che centralizza le politiche di accesso alla rete, la sicurezza, l’inoltro e la gestione del traffico utilizzando un insieme unificato di servizi per la rete wired e wireless, indipendentemente dalla location, dalla tipologia d’utenti, dai dispositivi o dal tipo di connessione .

La soluzione Aruba S3500, che è disponibile sul mercato italiano grazie ad ELMAT, rende più efficienti le operazioni di rete, fornendo agli utenti la connessione senza modificare l’esperienza di connettività dell’utente.

È stata progettata per comprendere ogni  tipologia d’accesso alla rete all’interno di armadi rack.

Ad esempio tutti i dispositivi Ethernet via cavo come desktop virtuali, telefoni IP o videofonini, videoconferenze, dispositivi medici, dispositivi di point-of-sale, o di telecamere di sicurezza, nonché gli 802.11 punti di accesso (AP) di qualsiasi fornitore.

Con la sua filosofia user-centric, l’accesso alla rete basato sui ruoli dei singoli utente permette svariate opzioni di implementazione e applicazione.

La soluzione mobility switch S3500 di Aruba ha tra le sue principali caratteristiche quella di proteggere la rete, offrendo visibilità del comportamento degli utenti, dei tipi di dispositivo e garantendo flessibilità per tutti gli utenti mobili anche negli open space oltre a semplificare l’accesso da parte degli stessi  centralizzando l’autenticazione di dispositivi sia su reti cablate che wireless.

In più, grazie alla soluzione Aruba S3500, viene aumentata l’efficienza operativa del personale IT attraverso il zero-touch  provisioning e la configurazione centralizzata, con una notevole riduzione di spese di gestione attraverso l’ottimizzazione delle porte di rete realmente utilizzate.

Ciò che rende unica la S3500 è la possibilità di accedere facilmente alle policy role-based anche per gli utenti cablati e non solo per quelli wifi. Ogni porta può essere configurata per instradare il traffico in tunnel verso un Mobility Controller Aruba, che gestisce l’accesso alla rete e l’applicazione delle policy attraverso un firewall certificato ICSA. Quando il traffico viene inviato nel tunnel a un controller, la serie S3500 opera come un punto d’accesso wifi Aruba con tutta la gestione dell’utente, del firewall e dell’instradamento del traffico.

In base alla tipologia d’utente, dei dispositivi e delle applicazioni viene assegnato un unico ruolo sulla rete indipendentemente dalla tipologia d’accesso del device che sia tramite una wireless 802.11n AP o una porta del S3500.

Come risultato, le politiche di sicurezza sono applicate in modo coerente a tutti gli utenti e dispositivi che utilizzano una qualsiasi porta degli switch di qualsiasi building dell’azienda. Il risultato è il controllo, la tracciabilità e la visibilità di tutti gli utenti e dispositivi di rete, nonché una riduzione del tempo di configurazione e di management da parte del personale IT dell’azienda.

La famiglia S3500 Aruba può essere implementata in qualsiasi armadio rack per assicurare l’accesso cablato eliminando il problema di gestione, della sicurezza e del provisioning senza separare le infrastrutture wired e wireless. Il risultato è una rete sicura e user role-based con gestione centralizzata, controllo e visibilità su tutta l’infrastruttura di accesso wired e wireless.

La soluzione Aruba MOVE per l’enterprise è ottimizzata per offrire la mobilità a livello aziendale per incrementare l’efficienza operativa e favorire l’innovazione aziendale.

Per ulteriori informazioni:

www.elmat.com

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: