A proposito dell'autore

Trent'anni, sistemista Unix, specializzato su Solaris, sistema Operativo di casa Sun. Attualmente lavora come consulente presso una delle aziende sanitarie presenti sul territorio italiano. Certificato Sun SCSA (Solaris Certified System Administrator) e Sun SCNA (Solaris Certified Network Administrator), è responsabile dei sistemi cluster Sun SPARC Midrange, e della Storage Area Network FC presenti nei CED dell'azienda. Attualmente studia per conseguire la certificazione Sun Cluster 3.2 Administrator. In passato ha lavorato in ambito networking presso varie realtà prevalentemente su apparati Cisco e Nortel. Ha frequentato l'Academy CCNA e Fundamentals of Wireless, e cerca di mantenere vive le conoscenze acquisite in quest'ambito, nonostante la sua predilezione per l'ambito sistemistico Unix e la passione per Solaris siano la sua prima scelta.

Questo breve articolo vuole essere di completamento al mio precedente Cisco VLAN Trunking Protocol.

Tra le altre cose, avevo presentato la configurazione necessaria ad impostare un dominio VTP di base utilizzando il metodo che sono solito usare, che per comodità chiameremo “VLAN Database”; questo e’ tra l’altro l’unico metodo-modalità disponibile sui Catalysts più datati, se non erro 12.0 e precedenti.

    Switch# vlan database
    Switch (vlan)# vtp domain vtp-domain
    Switch (vlan)# vtp v2-mode
    Swicth (vlan)# vtp password vtp-password

Un secondo metodo che, per sentito dire, e quindi da verificare, rimpiazzerà nelle versioni future di IOS il VLAN Database, e’ la modalità VLAN-Config.

Accessibile dalla modalità config, non introduce nulla di rilevante se non quella che sembra essere una miglior aderenza alla logica organizzativa di IOS, che vede la modalità config più adatta a contenere i comandi di configurazione di VTP.

L’unica differenza degna di nota che segnalo ਠuna diversità per quanto riguarda il settaggio del nome della vlan, che diventa un comando, anzichਠun parametro, quale era in modalità vlan-database.

Raccogliamo la riga di comando, secondo quanto detto:

    Switch# conf t
    Switch (config) # vtp domain catydom
    Switch (config) # vtp password blabla
    Switch (config) # vtp v2-mode
    Switch (config) # vtp pruning
    Switch (config) # vtp (server|client|transparent)

Configurazione specifica della Vlan (vediamo il nome):

    Switch# conf t
    Switch (config)# vlan 5
    Switch (config-vlan)# name Vlan005

Importante osservazione scaturita da una discussione avuta in chat:

le versioni attuali di IOS, danno la possibilità di utilizzare entrambe ole modalità di configurazione. E’ bene, comunque, limitarsi a non “mischiare” i due metodi, scegliendo quello che si ritiene più comodo e familiare e mantendendo quello.

Tuttavia, la logica, consiglierebbe di utilizzare la modalità Config e abbandonare Vlan-database, soprattutto se lo switch viene tenuto aggiornato (e ce lo auguriamo), in vista della sparizione della doppia possibilità .

Queste accortezze dovrebbero preservare files come vlan.dat, conentente il database delle vlans, da eventuali bachi o incompatibilità tra i due metodi di configurazione e assicurare un corretto funzionamento della configurazione dopo updates dell’immagine di IOS.

Post correlati

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: