A proposito dell'autore

Titolare Agenzia comunicazione attiva settore IT dal 1992

Questo è un Comunicato Stampa pubblicato tramite ICTPress, il servizio professionale di AreaNetworking.it per la pubblicazione e la diffusione dei comunicati stampa ICT. Clicca qui per approfondire.


La nuova versione del software AccuGuard migliora le prestazioni del backup online,mentre le cartucce RDX sono ora disponibili anche con capienza di 3 terabyte

RDXSAN JOSE, Calif. — 23 novembre 2015 — Sphere 3D Corp. (NASDAQ:ANY), fornitore di soluzioni per l’organizzazione in container della “nuova cloud”, la virtualizzazione e la gestione dei dati, ha annunciato che la sua controllata Tandberg Data ha dato il via alle consegne della nuova RDX® QuikStation™. Nella gamma RDX la società offre ora un’inedita configurazione a 4-bay, una nuova versione del software AccuGuard e una capienza che arriva fino a 3 terabyte (TB) per cartuccia. L’aggiornamento del software e l’incremento della velocità di trasferimento dati possono portare a una riduzione dei tempi di backup fino al 30% e quindi a una riduzione dello spazio occupato fino al 50% rispetto alla precedente versione.

La RDX QuickStation, progettata come appliance specializzata nel backup, offre protezione automatica dei dati, funzioni di disaster recovery remoto e archiviazione di grandi quantità di dati. La nuova soluzione è realizzata sulla base della premiata e brevettata tecnologia RDX per dischi rimovibili, che recentemente ha superato un nuovo traguardo: il raggiungimento di oltre un exabyte di capienza di storage installata in oltre 750.000 sistemi RDX, a dimostrazione di una diffusione globale.

“Aumentare la capienza del backup dei dati senza incrementare proporzionalmente la finestra di backup e senza occupare maggiori spazi nel data center rimane oggi una delle maggiori sfide per la maggior parte degli amministratori IT,” ha detto Nilesh Patel, VP of Product Management and Marketing di Sphere 3D. “Siamo convinti che le altre appliance specializzate nel backup non siano in grado di offrire lo stesso livello di integrazione e versatilità della RDX QuickStation con il software di backup AccuGuard™, che include la deduplica, automatizza il backup disk-to-disk, diminuisce gli ingombri di storage e spazio occupato nel data center e riduce la finestra di backup. Grazie alla capacità di mantenimento dei dati dello storage rimovibile remoto (off-site o off-the-rack), gli amministratori IT possono disporre di una capienza di backup praticamente illimitata senza aumentare i costi diretti legati all’infrastruttura.”

QS4-Desk-left-cartLa nuova versione della RDX QuickStation capace di alloggiare quattro unità disco offre connettività iSCSI per una facile integrazione nelle infrastrutture fisiche e virtuali esistenti e un minore ingombro rack da 19 pollici 1U, affiancandosi a quella già esistente a 8-bay con un ingombro 2U. La nuova RDX QuickStation supera i limiti di capienza delle soluzioni a singolo disco “spalmando” i dati su tutte e quattro le unità. Quando un volume su un singolo media RDX viene ampliato continua a mantenere tutti i vantaggi RDX di rimovibilità e protezione dei dati del cliente. Per avere il massimo delle prestazioni e della resilienza, la nuova RDX QuickStation offre due porte cablate Gigabit Ethernet (GbE) con funzionalità di bilanciamento del carico e failover. Grazie ai media rimovibili RDX ad alta capienza, la RDX QuickStation offre storage online abbinato a storage offline dalla capienza illimitata. Una consolle di gestione integrata multi-lingua e basata su web semplifica la configurazione, il controllo e la gestione in sicurezza della RDX QuickStation da remoto tramite un browser web standard. Anche gli aggiornamenti e la manutenzione automatica del software vengono eseguiti tramite connessione Internet.

Binary Testing Ltd., il principale laboratorio indipendente di test del Regno Unito, ha realizzato prove approfondite sulla RDX. “La RDX QuickStation 4, che utilizza tecnologia collaudata, è una soluzione conveniente per il backup e l’archiviazione dei dati nelle piccole aziende,” ha detto il direttore Dave Mitchell. “Nei nostri laboratori di test, l’abbiamo trovata molto semplice da gestire e in grado di offrire buone prestazioni, con cartucce RDX rimovibili affidabili e perfette per l’indispensabile storage off-site.”

Capienza ampliata fino a 3TB per cartuccia a disco e deduplica con AccuGuard
Il nuovo taglio da 3 terabyte delle cartucce a disco RDX di Sphere 3D incrementa la capienza del backup online fino al 50% per le aziende che già utilizzano le precedenti generazioni delle appliance RDX QuickStation e QuickStor™ o i sistemi di storage RDX QuikStor, RDX QuickStation, e Imation RDX Storage.

Il software per la protezione dei dati AccuGuard, disponibile con la RDX QuickStation, offre funzionalità affidabili e automatiche di backup e ripristino. La sua potente capacità di deduplica riduce efficacemente lo spazio occupato dai dati fino a venti volte. AccuGuard ottimizza i dati alla fonte, migliorando così drasticamente la finestra di backup e la banda utilizzata in rete. AccuGuard offre supporto a SQL 2014, così come al sistema operativo Windows 10.

Già disponibile presso i rivenditori partner autorizzati di Sphere 3D, la QuickStation 4 ha prezzi di listino suggerito al pubblico a partire da 1.999 dollari.

Informazioni su RDX
La serie brevettata RDX dotata di software enterprise AccuGuard offre crittografia, deduplica, scalabilità, gestione centralizzata e affidabilità per il backup, l’archiviazione, lo scambio di dati e il disaster recovery. La gamma RDX offre prestazioni di livello enterprise e accesso rapido, con velocità di trasferimento dati fino a 936GB per ora e con capienza fino a 3TB per cartuccia, oltre alla possibilità di utilizzare in futuro supporti ancora più capaci grazie alla tecnologia esclusiva RDX+ di Sphere 3D.

Informazioni su Sphere 3D
Sphere 3D Corp. (NASDAQ: ANY) fornisce tecnologie di virtualizzazione e prodotti per la gestione dei dati abbinati a un notevole portfolio di soluzioni ottimizzate per carichi di lavoro specifici. Tutto ciò consente l’integrazione di applicazioni virtuali, desktop virtuali e piattaforme di storage. La “value proposition” aziendale è semplice e diretta: permettere alle organizzazioni di implementare una combinazione di strategie di cloud pubblico privato o ibrido che gli consenta di rimanere un passo avanti rispetto ai concorrenti, offrendogli soluzioni di storage allo stato dell’arte a prezzi convenienti. Sphere 3D, insieme alle società interamente controllate Overland Storage e Tandberg Data, dispone di un ampio portfolio di marchi, tra cui Glassware 2.0™, SnapCLOUD™, SnapScale®, SnapServer®, V3, RDX® e NEO®. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sphere3d.com.


Contatti:
Paolo Rossi
Channel Sales Manager
Mob. +39 388 3459136
paolo.rossi@tandbergdata.com

Ufficio Stampa Italia
Cynthia Carta ADV.
Tel. 0363563244 – Mob. 3385909592
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Sphere 3D:
Tina Brown
Tina.brown@sphere3D.com
1-408.283.4731

###

Safe Harbor Statement
Questo comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali per loro natura soggette a rischi, incertezze e ipotesi di difficile valutazione. I risultati effettivi e la tempistica degli eventi potrebbero differire sostanzialmente da quelli anticipati in queste dichiarazioni previsionali a causa di rischi e incertezze che comprendono, senza alcuna limitazione: cambiamenti imprevisti nel corso delle attività di Sphere 3D o delle attività delle società interamente controllate, comprese, senza alcuna limitazione, Overland Storage e Tandberg Data; qualunque incremento delle esigenze di cassa di Sphere 3D; possibili azioni da parte di clienti, fornitori, concorrenti o autorità di controllo nei confronti di Sphere 3D; altri rischi descritti di volta in volta nelle relazioni periodiche di Sphere 3D e depositate presso la SEC, compresi, senza limitazioni, i rischi descritti nel Modulo F-4/A relativo alla fusione con Overland e depositato da Sphere 3D presso la SEC. A seguito di nuove informazioni, sviluppi futuri o altro, Sphere 3D Corporation non si assume alcun obbligo di aggiornamento delle dichiarazioni previsionali, siano essa orali o scritte, fatte nel corso del tempo.

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: