A proposito dell'autore

ICT freelance consultant specialized in 3D GIS software engineering.

Nota: articolo di proprietà e apparso per la prima volta su PcImprover.it – http://www.pcimprover.it

Netgear WG511, provata nella versione v2, è una delle numerose scheda wireless PCMCIA offerte dalla casa madre di Santa Clara. La scheda provata supporta gli standard wireless 802.11g e 802.11b, rendendo così possibile l’interoperabilità tra reti ethernet wireless diverse. La confezione include tutto il necessario per rendere semplice l’installazione e la configurazione, con un manuale di avvio rapido e un cd rom contenente driver e programmi applicativi. L’installazione è molto semplice e ben illustrata dal manuale: basta semplicemente inserire il cdrom ed installare il software, riavviare e inserire la scheda in uno slot PC Card libero.

Netgear WG511 possiede un ottimo supporto ai sistemi operativi Microsoft (Windows 98, Me, 2000 e XP); tuttavia è in grado di funzionare correttamente anche in sistemi Linux tramite l’utilizzo di NdisWrapper. In ambiente Microsoft Windows, Netgear fornisce un comodo programma per il completo controllo della scheda wireless, includendo l’assegnazione del SSID e l’abilitazione della crittografia WEP / WPA.

Prestazioni
Durante i test, effettuati con un access point US Robotics USR5450, la scheda Netgear WG511 ha ottenuto ottimi risultati. Dal punto di vista delle prestazioni, sia in ambiente misto che in ambiente unicamente 802.11g, ha saputo distinguersi dai concorrenti, e il raggio di azione espresso da WG511, con attraversamento di due pareti, è a dir poco eccezionale per un prodotto della categoria Home Networking.
Throughput 802.11g: 20.4 Mbps

Throughput 802.11 b+g (misto): 7.6 Mbps

Distanza: 35 metri
Conclusioni
Si tratta di un ottimo prodotto, economico e garantito per ben 3 anni con supporto telefonico. Il sito web del produttore offre aggiornamenti software, risposte alle domande frequenti e manuali utenti sempre all’altezza della situazione.

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: