A proposito dell'autore

CoreTech è un New Generation Provider, fornisce le più avanzate tecnologie Cloud, pubbliche e private ed è un punto di riferimento unico ed affidabile per il Canale.
Dal 2000, CoreTech si distingue per la scelta di soluzioni di classe Enterprise e supporto Best in Class.
Hosting Provider, System integrator, Software House, Web Agency, Sviluppatori e consulenti: con CoreTech, hanno a disposizione gli strumenti migliori per rendere la propria offerta vincente nell’IT di oggi e di domani.

Questo è un Comunicato Stampa pubblicato tramite ICTPress, il servizio professionale di AreaNetworking.it per la pubblicazione e la diffusione dei comunicati stampa ICT. Clicca qui per approfondire.


La soluzione, distribuita in Italia da CoreTech, con la nuova versione 6.3 presenta novità che lo rendono ancora più maturo ed interessante rispetto al passato: il supporto per vSphere 6.5 e la funzione di ripristino granulare della singola email o mailbox di Microsoft Exchange.

La nuova release richiede come prerequisito obbligatorio il pacchetto .NET 4.6.2 e, se durante il setup VM Explorer non ne rileva la presenza, l’utente viene avvisato tramite un messaggio di warning.

Con VM Explorer 6.3 viene introdotto il supporto all’ultima versione disponibile di VMware vSphere, la 6.5, con i suoi ESXi 6.5 e vCenter 6.5.

Se nel vCenter/host ESXi si abilita il servizio VDDK (Virtual Disk Development Kit, un set di API per la gestione dello storage), allora verrà proposto di default un backup di tipo Incrementale. Sempre di default, verranno abilitati i VD Services i quali, grazie alla tecnologia CBT -Changed-Block Technology – consentono di ottenere una maggiore velocità di esecuzione dei backup.

Un’altra importante novità riguarda il ripristino a livello email per le VM con installazioni di MS Exchange Server 2013 e 2016, così da ottimizzare l’utilizzo delle risorse in caso di restore.

VM Explorer 6.3 offre svariate opzioni per il backup remoto in cloud e adesso supporta le destinazioni storage Cloud (Cloud Storage Targets) di tipo “S3 compatible”, come ad esempio Google Cloud Storage, CloudStack, Ceph, Nimbula, Swift e Minio.

É stata poi aggiunta la funzionalità di File Leve Restore per EXT4, il file system maggiormente diffuso in ambiente Linux.

Citiamo infine le schedulazioni dei backup che adesso sono pianificabili ogni 15 o 30 minuti, i controlli per la prevenzione degli attacchi Sweet32 e bugfix minori.

Richiedi una licenza trial al seguente link: http://www.coretech.it/it/service/freetrial/HPE-VM-Explore-Enterprise-Edition.php

Per maggiori informazioni: commerciale@coretech.it

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: