A proposito dell'autore

Questo è un Comunicato Stampa pubblicato tramite ICTPress, il servizio professionale di AreaNetworking.it per la pubblicazione e la diffusione dei comunicati stampa ICT. Clicca qui per approfondire.


Aditinet Consulting s.p.a. è lieta di comunicare l’organizzazione di un seminario sui temi della gestione, integrazione, fruibilità di servizi e sicurezza dei dispositivi mobili in azienda. L’evento ‘Mobile Workforce Day’  si terrà venerdì 18 maggio presso l’ufficio sito in viale Odone Belluzzi 57 a Roma.

L’incontro avrà ad oggetto, nell’era della proliferazione dei devices mobili e della diffusione di politiche BYOD (Bring Your Own Device), l’analisi e la valutazione delle opportunità per l’azienda e per gli utenti, le sfide per l’ICT e le tecnologie a supporto.

I partecipanti, attraverso l’analisi di casi d’uso concreti e la dimostrazione pratica, avranno la possibilità di toccare con mano come è possibile:

  • Integrare una soluzione di Mobile Device Management nella propria infrastruttura;
  • Gestire, in maniera efficace ed efficiente, una rete di devices mobili multivendor, con massima attenzione a costi, confidenzialità e sicurezza dei dati;
  • Securizzare e Monitorare costantemente l’etere aziendale;
  • Garantire la fruibilità del servizio Wi-Fi, anche in situazioni ad alta densità d’utenza

 

Agenda

09.00

Registrazione e Welcome Coffee

09.30

Benvenuto e introduzione Aditinet

09.45

Bring Your Own Device (BYOD): Scenario Tipo

10.00

Dimostrazione Pratica di una soluzione BYOD completa ed integrata

11.00

Coffee Break

11.30

Integrare, Gestire, Securizzare la propria Flotta Aziendale di Devices Mobili

12.15

Controllare e Monitorare l’Etere Aziendale

12.45

Il servizio Wi-Fi e la sua fruibilità

13.15

Chiusura dei lavori e Lunch

 

 

Coloro che fossero interessati potranno registrarsi attraverso un messaggio all’indirizzo di posta elettronica eventi@aditinet.it.

 

Ulteriori informazioni su: www.aditinet.it

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: