A proposito dell'autore

Titolare Agenzia comunicazione attiva settore IT dal 1992

Questo è un Comunicato Stampa pubblicato tramite ICTPress, il servizio professionale di AreaNetworking.it per la pubblicazione e la diffusione dei comunicati stampa ICT. Clicca qui per approfondire.


td_logo_sphere

La società controllata da Sphere 3D propone la nuova appliance con connettività 10GbE,
che è ideale per il backup di virtualizzazione e Cloud ibride nelle PMI e in ambienti data center

SAN JOSE, Calif. – 8 settembre 2016 – Tandberg Data, società completamente controllata da Sphere 3D, ha annunciato il lancio di RDX® QuikStation™ 8, un’appliance iSCSI network-attached con disco rimovibile progettata come piattaforma flessibile per la protezione dei dati e per il disaster recovery off-site di ambienti fisici o virtuali in PMI e medie imprese.
Per soddisfare le esigenze del mercato data center, QuikStation 8 offre funzionalità come:
• velocità di trasferimento dati fino a 3,6 TB/ora;
• gestione web-based
• una porta 10 GbE e/o 4 porte 1 GbE iSCSI con funzioni di bonding per il failover e il bilanciamento del carico
• possibilità di avere alimentatori ridondati
QuikStation 8 offre i supporti RDX con la capienza più elevata oggi disponibile: può avere fino a 8 slot RDX da 3 TB ciascuno, per una capacità massima di 24 TB online e illimitata offline. Nonostante la sua capienza e le sue prestazioni siano le migliori oggi disponibili, la nuova appliance RDX® QuikStation™ 8 ha consumi energetici molto contenuti: tipicamente 40-80W quando in funzione. Le appliance sono di semplice utilizzo e molto flessibili, essendo disponibili in un’ampia gamma di configurazioni capaci di soddisfare le attuali esigenze di ambienti in continuo cambiamento.
La RDX QuikStation 8 è dotata della soluzione software per il backup AccuGuard™ di Tandberg Data, molto facile da usare, che offre la de-duplica dei dati basata sul loro luogo di origine. Questo consente di ottenere una protezione totale del sistema con il ripristino “bare metal”, il recupero di singoli file e lo storage off-site per i server Windows (compresi Exchange e SQL) e per le workstation, sfruttando quindi i supporti RDX in modo 20 volte più efficiente di quanto non avvenga senza de-duplica.
“Lo storage offline è fondamentale per un’efficace protezione dei dati,” ha detto Hugo Bergmann, RDX Product Line Manager in Tandberg Data. “QuikStation 8, con la sua tecnologia RDX integrata, unisce i vantaggi dello storage RDX, sicuro e protetto online e offline, a quelli della connettività iSCSI, che consente una facile virtualizzazione o integrazione nel cloud ibrido con una singola appliance a disco rimovibile. La flessibilità nella configurazione dell’appliance offre ai nostri clienti una versatile soluzione per la protezione dei dati che si inserisce perfettamente nelle modalità di utilizzo e gestione dei dati già in essere, sia che prevedano dischi, dischi rimovibili, nastri automatizzati o una combinazione di questi.”
Peter Jong, CEO e co-fondatore di JOBRI IT Systems, ha dichiarato: “Siamo entusiasti dei nostri nuovi prodotti RDX QuikStation 8, che offrono la consueta solida affidabilità che abbiamo imparato ad amare nella gamma Tandberg RDX, ma che ora vantano la superiore velocità di Ethernet gigabit. La RDX QuikStation 8 è particolarmente adatta per la nostra azienda, che ha bisogno di backup sicuri e affidabili dei progetti dei nostri clienti e dei progetti archiviati. La QuikStation 8 offre tutte queste qualità su una piattaforma collaudata e facile da usare”.
La RDX® QuikStation™ 8 è già disponibile con prezzi medi suggeriti al pubblico che partono da 3.599 euro e che comprendono una garanzia standard triennale con servizio avanzato di sostituzione e la possibilità di servizi di aggiornamento on-site e di prolungamento della garanzia.
Le opzioni di configurazione di RDX QuikStation 8 sono le seguenti:
• 8 x unità RDX QuikStor con dischi in modalità rimovibile e fissa (indirizzabili utilizzando da 1 a 8 host)
• 2 x volumi logici con fino a 4 x unità RDX (indirizzabili utilizzando 2 host)
• 1 x volume logico con fino a 8 x unità RDX (indirizzabile utilizzando un host)
• StorageLoader™ emulato (8 slot e un’unità a nastro LTO-3)
• StorageLibrary™ T24 emulata (8 slot e due unità a nastro LTO-3)
• Caricatore automatico di dischi emulato (8 slot e un’unità)
• Combinazione di uno StorageLoader LTO emulato e 4 target RDX

Informazioni su Tandberg Data
Tandberg Data è una società interamente controllata da Sphere 3D Corp. (NASDAQ: ANY). Sphere 3D offre soluzioni per la gestione dei dati e per la virtualizzazione di desktop e applicazioni con implementazioni di Cloud ibrido, Cloud e on-premise attraverso una rete mondiale di rivenditori. Sphere 3D, insieme alle società interamente controllate Overland Storage e Tandberg Data, dispone di un ampio portfolio di marchi, tra cui Glassware 2.0™, NEO®, RDX®, SnapCLOUD™, SnapScale®, SnapServer®, SnapSync™ e V3. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sphere3d.com. Seguiteci su Twitter: @Sphere3D, @overlandstorage e @tandbergdata.

Tutti i nomi di prodotto o di azienda citati in questo documento possono essere marchi registrati dai rispettivi proprietari.

Contatti:
Paolo Rossi
Channel Sales Manager
Mob. +39 388 3459136
paolo.rossi@tandbergdata.com

Ufficio Stampa Italia
Cynthia Carta ADV.
Mob. 3385909592
cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

Safe Harbor Statement
Questo comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali per loro natura soggette a rischi, incertezze e ipotesi di difficile valutazione. I risultati effettivi e la tempistica degli eventi potrebbero differire sostanzialmente da quelli anticipati in queste dichiarazioni previsionali a causa di rischi e incertezze che comprendono, senza alcuna limitazione: cambiamenti imprevisti nel corso delle attività di Sphere 3D o delle attività delle società interamente controllate, comprese, senza alcuna limitazione, Overland Storage e Tandberg Data; tempi di rilascio di qualunque versione o rinnovo dei suoi prodotti; il livello di successo delle nostre collaborazioni e partnership aziendali; possibili azioni da parte di clienti, partner, fornitori, concorrenti o autorità di controllo nei confronti di Sphere 3D; altri rischi descritti di volta in volta nelle relazioni periodiche di Sphere 3D contenuti nel nostro Annual Information Form e in altri documenti depositati presso l’autorità di controllo canadese (www.sedar.com) e nei precedenti report periodici depositati presso la Securities and Exchange Commission statunitense (www.sec.gov). A seguito di nuove informazioni, sviluppi futuri o altro, Sphere 3D Corporation non si assume alcun obbligo di aggiornamento delle dichiarazioni previsionali, siano essa orali o scritte, fatte nel corso del tempo, eccetto quanto previsto dalla legge.

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: