A proposito dell'autore

E' Founder & Executive di AreaNetworking.it, uno dei maggiori punti di riferimento online del settore ICT ed il più grande Cisco Users Group ufficiale in Italia. E' fondatore e presidente di Tesla Club Italy, club ufficiale italiano per appassionati e possessori Tesla. E' stato l'ideatore & Event Director del festival ICT e Business Development Manager in Smau. Owner di CiscoForums.it. Amministratore di Lagni Group Srls.

nrindietroUn’unica infrastruttura e 3 vendor diversi per hardware e software altrettanto diversi. E’ il risultato dell’unione tra VMWare, EMC e Cisco. Di questa joint-venture se ne parlava, “nei corridoi”, già da alcuni mesi ma in questi giorni sembra proprio che il legame sia ufficiale. La tecnologia di virtualizzazione di VMWare, lo storage di EMC e il networking e i nuovi server virtualizzati di Cisco saranno “racchiusi” in un unico prodotto, pronto a competere fortemente nel mercato dei Datacenter, chiamato VBlock.


vmware_cisco_cloud1

Questi tre importanti nomi da alcuni mesi hanno accompagnato progressivamente questa novità con un ciclo di eventi, anche in Italia. In particolare hanno lanciato, insieme, una campagna nominata “Non restare indietro” che non a caso, visto il nome, personalmente la definisco campagna marketing. Il concetto alla base di tutto è la virtualizzazione, uno dei temi IT più discussi e trattati. Soddisfare sempre più le esigenze di business e ridurre i costi e semplificare la gestione dell’infrastruttura, invece, gli obiettivi.

Staremo a vedere nei primi mesi del 2010 nei quali il tutto dovrebbe cominciare ad essere concretamente operativo. Nel frattempo possiamo guardare il seguente video nel quale i 3 CEO, Paul Maritz di VMware, Joe Tucci di EMC e John Chambers di Cisco, discutono e spiegano cosa porterà questa sinergia, come collaboreranno e quali sono i vantaggi che avranno i clienti.



Post correlati

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: