A proposito dell'autore

Titolare Agenzia comunicazione attiva settore IT dal 1992

Questo è un Comunicato Stampa pubblicato tramite ICTPress, il servizio professionale di AreaNetworking.it per la pubblicazione e la diffusione dei comunicati stampa ICT. Clicca qui per approfondire.


I clienti registrano prestazioni fino a cinque volte maggiori

BARCELLONA – 9 ottobre 2012 – In occasione del VMworld Europe 2012 di VMware, DataCore Software, azienda leader negli hypervisor storage e principale fornitore di software per la virtualizzazione dello storage, dimostra al pubblico gli evidenti vantaggi prestazionali di cui possono godere i clienti che virtualizzano le applicazioni aziendali critiche e annuncia che SANsymphony™-V, “L’Hypervisor Storage per la Cloud”, è ora certificato VMware Ready™.

“DataCore incrementa notevolmente le prestazioni applicative e cambia in modo sostanziale le metriche economiche dello storage e delle nuove tecnologie flash SSD, permettendo nella fase di trasformazione in cloud private di virtualizzare in modo economico le applicazioni aziendali che ricorrono in modo intensivo all’I/O,” ha detto George Teixeira, CEO e Presidente di DataCore Software. “Grazie alle nostre più recenti novità e certificazioni, semplifichiamo l’integrazione e l’operatività con il portfolio di soluzioni di VMware, permettendo ai data center e agli operatori di cloud private di ottimizzare al massimo i loro investimenti in infrastrutture virtuali.”
I benchmark e le testimonianze del mondo reale confermano che DataCore incrementa
le prestazioni applicative ed elimina i colli di bottiglia critici nei data center virtualizzati
SANsymphony™-V 9.0, la più recente versione del suo prodotto di punta, aumenta le prestazioni, la velocità del trasferimento dati e la disponibilità delle applicazioni virtualizzate di primo livello come SAP, Oracle, Microsoft SQL Server, Microsoft SharePoint e Microsoft Exchange. Dopo avere virtualizzato lo storage esistente tramite SANsymphony-V, i clienti registrano prestazioni fino a cinque volte più veloci e un uptime superiore al 99,999%.
Prestazioni scadenti e fermi macchina causati da colli di bottiglia nell’I/O sono il motivo principale per cui le imprese rinunciano alla virtualizzazione delle applicazioni di primo livello che fanno un uso intensivo dell’I/O. SANsymphony-V supera questo problema utilizzando un sistema di caching adattativo indipendente dal dispositivo e tecniche per l’incremento delle prestazioni in grado di assorbire carichi di lavoro estremamente variabili. Questo consente alle applicazioni di funzionare più velocemente in modalità virtualizzata.
“L’impatto sulle prestazioni di DataCore si è rivelato notevole in tutte le metriche utilizzate. Ancora più impressionante è stato verificare quanto SANsymphony-V semplifichi la gestione e quanto aumenti la resilienza dello storage del data center. La capacità disco viene messa a disposizione con un singolo clic del mouse e tutti i più comuni errori commessi normalmente durante la configurazione, la messa a punto e l’impostazione dei migliori percorsi per l’elevata disponibilità vengono automaticamente corretti come per magia,” ha detto Tony Palmer, Senior Engineer e Analista di ESG Lab. Per conoscere meglio il parere di Palmer è disponibile un video visibile a questo indirizzo: http://storagetv.org/datacore/testvideo.php?vidkey=222.
Nel report Lab Validation di ESG, i risultati dei benchmark confermano che i carichi di lavoro di Microsoft SQL Server ed Exchange vedono prestazioni migliorate fino a quasi cinque volte. A dimostrazione dell’efficienza di prestazioni e costi, SANsymphony-V ha consentito ai sistemi di supportare più di 1.500 utenti, rispetto ai soli 322 utenti gestiti da server fisici non virtualizzati.
Sfruttare lo storage flash in modo redditizio
per ottenere prestazioni applicative ancora più elevate
Per incrementare ulteriormente la reattività delle applicazioni di primo livello, le aziende spesso spendono troppo denaro in SSD basati su memorie flash. La funzionalità di auto-tiering di SANsymphony-V ottimizza l’utilizzo di queste costose risorse facendole lavorare a braccetto con normali dischi fissi di capienza più elevata e prezzo più contenuti. SANsymphony-V tiene sotto costante controllo il comportamento dell’I/O e sceglie automaticamente in modo intelligente e in tempo reale se avvalersi della cache della memoria dei server, dello storage flash o dei tradizionali dischi fissi, assicurando così che i carichi di lavoro vengano assegnati, in base alle priorità e all’urgenza, alla classe o al livello di storage più adeguato. Il risultato è costituito da prestazioni ed efficienza dei costi nelle applicazioni di primo livello che non temono confronti.
I clienti di tutto il mondo stanno aumentando le prestazioni, migliorando la disponibilità
e riducendo i costi di storage delle loro applicazioni virtualizzate di primo livello
“SAP si è rivelata l’elemento critico del progetto, perché il sistema SAP posiziona i carichi più elevati e le richieste più consistenti sia sul fronte delle prestazioni sia su quello della disponibilità,” ha detto Jurgen Bechtel, CIO di MENNEKES, azienda tedesca leader nella realizzazione di prodotti elettrici. “Il risultato è stato però molto positivo: oggi SAP gira su Datacore con prestazioni più elevate rispetto a quelle offerte dai nostri precedenti sistemi di storage. La soluzione DataCore lo ha reso possibile con semplicità.”
“Da quando abbiamo iniziato a usare DataCore sul fronte storage per virtualizzare le nostre applicazioni di primo livello, siamo tornati con forza sul nostro progetto di virtualizzazione,” ha detto Pablo Palma, Information Technology Manager di The MLS™.com. “Prima, i colli di bottiglia e i malfunzionamenti nell’I/O erano continuamente presenti, specialmente nei server web, nei file server e sei server SQL. Ora siamo in grado di gestire circa il 300% in più di transazioni rispetto a prima, utilizzando lo stesso hardware. In più, il nostro pool di dischi è completamente ridondato, offrendoci la possibilità di eseguire aggiornamenti ed espansioni senza dover bloccare il lavoro degli utenti.”
“Abbiamo virtualizzato Exchange, SQL Server e SharePoint in tutti i i nostri progetti DataCore/VMware, e in tutti i casi le prestazioni di queste applicazioni si sono dimostrate straordinarie,” ha detto Jim Krantz, Presidente di Krantz Secure Technologies.
Maggiori informazioni sulla virtualizzazione e il funzionamento di applicazioni di primo livello che fanno uso intensivo dell’I/O sono disponibili a questo indirizzo:
http://www.datacore.com/Solutions/Applications.aspx.

DataCore Software annuncia che SANsymphony-V è certificato VMware Ready
SANsymphony-V di DataCore è ora certificato VMware Ready e si integra in modo trasparente con:
• VMware vSphere® 5
• VMware vSphere® Storage APIs for Array Integration (VAAI)
• VMware vCenter™ Server
• VMware vCenter Site Recovery Manager™ (SRM)

I vantaggi di VMware SRM e VAAI disponibili su batterie di storage eterogenee
L’hypervisor storage di DataCore™ opera con qualsiasi tipo di batterie e dispositivi di storage di qualunque produttore, presentando a VMware vSphere dischi/LUN virtuali gestiti da DataCore.
SANsymphony-V di DataCore porta i benefici dell’accelerazione hardware VAAI a batterie di storage eterogenee, indipendentemente dal fatto che dispongano o meno del supporto nativo VAAI e senza la necessità che i volumi VMFS siano della stessa marca del sistema che ospita i dischi.
Il plug-in VMware vCenter™ Server permette agli amministratori di VMware vSphere
di eliminare facilmente qualunque problema legato allo storage
Le imprese possono ora controllare e pianificare servizi chiave di virtualizzazione dello storage di SANsymphony-V, catturando snapshot e gestendo eventi direttamente dall’interno della VMware vCenter Server Management Platform. Il plug-in software VMware vCenter Server di DataCore è già disponibile per il download da parte di tutti i clienti SANsymphony-V.
Maggiori informazioni sono disponibili sul foglio informativo di DataCore vCenter Plug-in, scaricabile da questo indirizzo: http://pages.datacore.com/SANsymphony-VforVMwarevCenter.html

Test Drive per l’hypervisor storage di Datacore: licenze gratuite per SANsymphony-V
La versione di prova, gratuita per 30 giorni, di SANsymphony-V può essere scaricata da questo indirizzo: www.datacore.com/Software/Closer-Look/Demos.aspx
Visitate lo stand di DataCore al VMworld Europe 2012. DataCore offrirà chiavi di licenza gratuite del suo Hypervisor Storage SANsymphony-V ai VMware vExperts, VMware Certified Design Experts (VCDX), VMware Certified Professionals (VCP) e VMware Certified Instructors (VCI). La licenza NFR (Not For Resale) può essere scaricata da questo indirizzo:
http://pages.datacore.com/Free_NFR_Software.html?mkt_tok=3RkMMJWWfF9wsRow5%2FmYJoDpwmWGd5mht7VzDtPj1OY6hB0uJriJK1TtuMFUGpsqOO2fFQMTHIJk

Il VMworld 2012 Europe si svolge presso la Fira Barcelona, Gran Via di Barcellona, Spagna, dal 9 all’11 ottobre. Gli esperti di virtualizzazione di DataCore si trovano allo stand No. E634.

Informazioni su DataCore Software
DataCore Software sviluppa software per la virtualizzazione dello storage per ottenere elevata disponibilità, grandi prestazioni e il massimo utilizzo dello storage utilizzato in ambienti IT virtuali e fisici. L’hypervisor storage SANsymphony™-V di DataCore è una soluzione completa, indipendente dall’hardware, in grado di cambiare sostanzialmente le metriche economiche nel provisioning, nella replica e nella protezione dello storage, dalle grandi imprese fino alle piccole e medie aziende. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.datacore.com.

# # #

DataCore, il logo DataCore e SANsymphony sono marchi o marchi registrati di DataCore Software Corporation. Altri prodotti, nomi di servizi o loghi DataCore citati in questo documento sono marchi registrati di DataCore Software Corporation. Tutti gli altri prodotti, servizi e nomi di aziende citati in questo documento possono essere marchi registrati dei rispettivi proprietari.

VMware, VMware vCenter, VMware vMotion, VMware vSphere e VMware vCenter Site Recovery Manager sono marchi o marchi registrati di VMware, Inc. negli Stati Uniti e/o in altre giurisdizioni.
L’uso delle parole “partner” o “partnership” non implica una relazione di partnership legale
tra VMware e altre aziende.

# # #

Ufficio Stampa Italia
Cynthia Carta Adv.
Via Monte Rosa, 74 – 20149 Milano
Tel. 0245484666 Mob. 3385909592
Mail: ccarta@kprglobal.com – cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

DataCore
Marco Frigerio
Country Manager
marco.frigerio@datacore.com

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: