Wifi ed antenne: ottimizzare la ricezione in reti wireless

Wifi ed antenne: ottimizzare la ricezione in reti wireless

Autore: eduardroccatello  
ICT freelance consultant specialized in 3D GIS software engineering.



Nota: articolo di proprietà e apparso per la prima volta su PcImprover.it – http://www.pcimprover.it

Qualsiasi dispositivo wireless (router, access point e adattatori per computer) ricevono ed inviano segnali attraverso le antenne. A volte l’antenna è nascosta dentro gli adattatori stessi, altre volte è ben visibile come nel caso di router wireless ed access point.

Le antenne sono le sorgenti delle onde elettromagnetiche e alcuni materiali possono bloccare o ridurre il flusso di onde radio. Potreste pensare che aumentare il numero di antenne in una zona migliori la ricezione del segnale tuttavia questo fatto non è sempre vero in quanto molte antenne nella stessa area possono generare interferenze e far diventare il segnare radio confuso e instabile.

Per ottenere il massimo dalle antenne wireless è quindi necessario evitare gli ostacoli, evitare le interferenze, aumentare la potenza del segnale e posizionare le stesse in punti strategici.

Le antenne non irradiano equamente il segnale in ogni direzione e il segnale può essere bloccato o maggiormente concentrato verso una direzione. Non è possibile verificare visivamente dove il segnale viene irradiato, tuttavia tramite esperimenti empirici è possibile ottenere un’idea di come l’antenna diffonda le onde radio.

Posizionare correttamente le antenne è indispensabile per i dispositivi fissi come access point e router mentre è molto meno importante per gli adattatori da computer.
Le antenne possono essere direzionali o omni-direzionali. Le prime irradiano le onde solamente in una direzione limitata mentre le antenne omnidirezionali irradiano orizzontalmente in maniera uniforme mentre solo debolmente verso alto e basso.

Ottimizzare la ricezione del segnale vuol dire posizionare le antenne in posti strategici, con un buon angolo di irraggiamento. E’ consigliabile evitare che gli oggetti possano bloccare il segnale e ridurre le interferenze con altre apparecchiature funzionanti a radio frequenza.

Se la vostra rete è formata da molti dispositivi wireless dovete valutare quali dovranno avere performance migliori e quindi dovranno essere raggiunte da un segnale maggiore. Spesso gli adattatori regolano la trasmissione in funzione della forza del segnale, aumentando la distanza di ricezione. Le applicazioni che necessitano più performance definiranno quindi l’ottimizzazione della rete.
Buone regole per il posizionamento delle antenne

  • Le antenne dovrebbero essere visibili ed allineate.
  • Luoghi alti sono preferibili.
  • Tenete lontano almeno mezzo metro le antenne da componenti metallici
  • Evitate di tenere le antenne vicino a computer e fax
  • Le antenne trasmettono con maggiore forza all’estremità superiore. La base irradierà molto poco segnale.
  • Evitate di posizionare le antenne vicino all’acqua (acquario, boiler, ecc…)
  • Evitate di posizionare le antenne vicino al forno a microonde (almeno 3 metri di distanza)
  • Inclinate le antenne di 45 gradi per l’utilizzo in ambienti multipiano

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.