Maurizio Lavagna, Managing Director East Europe, Italia e Adriatics
di WestconGroup

Palo Alto Networks, da anni uno dei brand di punta della nostra offerta di security, è un’azienda che crea ed anticipa i trend di mercato che vengono poi seguiti dai competitor”, dice Maurizio Lavagna, Managing Director Italia, East Europe e Adriatic di Westcon, uno dei principali distributori a valore a livello internazionale. “Quasi sapesse che il Covid 19 era nell’aria, Palo Alto Networks aveva già reso disponibile Prisma Access, soluzione cloud che ha permesso a molte aziende di gestire al meglio l’emergenza: la sicurezza scalabile per gli utenti remoti in qualunque modo effettuino l’accesso è infatti la chiave per assicurare una crescita flessibile e graduale delle aziende. Palo Alto Networks già 10 anni fa inventava il Next Generation Firewall (NGFW), oggi aggiungendo le funzionalità di Machine Learning al NGFW introduce l’ML–Powered NGFW una soluzione in grado di modificarsi in real time direttamente nel device sfruttando dal cloud gli input in arrivo da uffici, sedi, device IoT e OT (Operation Technology). Il nuovo ML–Powered NGFW di Palo Alto Networks in pratica abilita una reale convergenza IT/OT e questo, in un Paese a forte vocazione manifatturiera come l’Italia, rappresenta un vantaggio innegabile”.

La capacità di Westcon di trasmettere il messaggio di Palo Alto Networks applicandolo alle peculiarità del territorio ne accelera la diffusione, un valore riconosciuto dallo stesso vendor che ha nominato Westcon Distributore Emea 2019. “Il nostro punto di forza sono i servizi”, prosegue Lavagna. “Innanzitutto la formazione: per Palo Alto Networks da aprile a giugno abbiamo organizzato 6 webinar e 3 training on-line, mentre altri 13 training on-line sono già pianificati. In secondo luogo i programmi di marketing, appositamente studiati anche tramite analisi big data per individuare target mirati. E ancora tool come le piattaforme e-commerce PartnerView che permette una più veloce gestione degli ordini e l’ambiente cloud BlueSky che rende fruibile in modalità as-a-service e/o pay-per-use le soluzioni a portafoglio. I Westcon Financial Services, infine, permettono di avvicinare domanda e offerta dei reseller”.

Mauro Palmigiani, Country Manager Italia, Grecia e Malta di Palo Alto Networks

Tutti proposti al canale con competenza e professionalità dal team italiano di Westcon, oggi a capo di un’area che copre l’Est Europa, i Balcani, la Grecia, Cipro e Malta. “Grazie anche alla competenza e alla professionalità di un distributore a valore come Westcon registriamo un livello di customer satisfaction estremamente elevato, rilevato da prestigiosi enti indipendenti come Canalys che ci posiziona ai vertici delle sue classifiche”, evidenzia a sua volta Mauro Palmigiani, Country Manager Italia, Grecia e Malta di Palo Alto Networks. “Gli investimenti che mettiamo in campo per arricchire costantemente la nostra offerta sia per linee interne che esterne sono alla base di un trend di crescita costante: basti ricordare che nel 2017 indirizzavamo un mercato inferiore ai 20 miliardi di dollari mentre per il 2022 le proiezioni parlano di 70 miliardi. Westcon dà un contributo importante al raggiungimento di questo obiettivo mantenendo i più alti livelli di certificazioni sulla nostra tecnologia e supportandoci nella diffusione dei diversi Partner Program che rendiamo disponibili, come quelli indirizzati ai Managed Security Service Provider e a chi desidera focalizzarsi sui servizi di Defense and Response che stanno registrando sempre maggiore interesse anche in Italia. Senza dimenticare, infine, che Westcon è Authorized Support Center (ASC) di Palo Alto Networks, in grado quindi di fornire un efficace supporto tecnico di primo e secondo livello a rivenditori e utenti finali”.

FONTE: Office automation giugno 2020
AUTORE: Raffaela Citterio, intervista Lavagna-Palmigiani