giovedì, Ottobre 28, 2021

Linux Kernel: HDD I/O fault e Magic SysRq key

Giovanni "Jinko" Ucciohttps://ie.linkedin.com/in/giovanniuccio
- Software Engineer - Debian Evangelist - Escalation Engineer - Debianizzati.org

Qualche tempo fa dopo alcuni tempi di travaglio uno degl HDD principali del mio server Debian (un server di test) ha iniziato ad avere dei problemi di I/O riguardanti la fallita lettura di alcuni blocchi/settori sul device hardware, dopo aver nel passato effettuato la manutenzione la situazione è poi peggiorata.
Gli errori di I/O sono diventati critici rendendo il sistema inutilizzabile, non riuscivo neanche a effettuare il reboot o lo shutdon della macchina per passare poi a un ultimo check dei dischi per poi prepare la sostituzione hardware del drive danneggiato, nel tentativo di eseguire azioni di reboot ricevevo questi errori:

 deb-test1:~# reboot
bash: /sbin/reboot: Input/output error
deb-test1:~# shutdown -r now
bash: /sbin/shutdown: Input/output error

palesemente il problema era del’ HDD, sembrava evidente che a questopunto il kernel non riusdiva a caricare i file eseguibili che mi servivano, documentandomi un poco sulla situazione sono arrivato alla “Magic SysRq Key“.
Essa è una combinazione di chiave compresa dal kernel che permette di lanciare comandi di basso livello indipendentemente dallo stato del sistema, ed è una funzionalità se così la possiamo definire che è abilitata (solitamente di default) all’interno del kernel.

[email protected]:/usr/src/linux-2.6.34$ cat .config | grep -i sysrq
CONFIG_MAGIC_SYSRQ=y

ed è controllata dai prametri del kernel sysctl e da kernl-sysrq, codesta funzionalità è nata come combinazioni di chiavi come alt+numero/lettera, ma è anche presente attraverso il filesystem proc.

La prima cosa che ho eseguito è stata l’attivazione dell’opzione Magis SysRq:

echo 1 > /proc/sys/kernel/sysrq

e sono andato ad effettuare il reboot della macchina (sperenzoso di fare un ultuima analisi):

echo b > /proc/sysrq-trigger

in questo modo verrà effettuato il riavvio del sistema senza effettuare l’umount o la sincronizzazione del filesystem.

Per saperne di più potete visioanre la documentazione ufficiale cliccando qui.

Articoli correlati

Netwrix acquisisce PolicyPak ed estende la propria offerta con la sicurezza degli endpoint

Netwrix Corporation, fornitore di sicurezza informatica che semplifica la sicurezza dei dati, ha annunciato oggi l'acquisizione di PolicyPak, un produttore di software che aiuta le organizzazioni di...

Seguici!

4,587FansLike
2,185FollowersFollow

Noleggia una Tesla per il tuo evento IT!

Categorie