mercoledì, Febbraio 1, 2023

MTU: Maximum Transmission Unit

Federico Lagnihttps://www.areanetworking.it
Appassionato di innovazione in tutte le sue forme, è fondatore e CEO di AreaNetworking.it, uno dei maggiori punti di riferimento online del settore ICT. E' anche fondatore ed Event Director di alcune importanti conferenze, come Crypto Coinference, la più importante conferenza dedicata alle criptovalute e la blockchain, e il GDPR Day, una conferenza molto verticale dedicata appunto al GDPR ed alla Data Protection. Inoltre, è fondatore e Presidente di Tesla Club Italy, il primo club Tesla italiano e tra i primissimi al mondo. Al tempo stesso, è anche fondatore e CEO di Enerev, la prima azienda italiana specializzata nel noleggio a breve termine di auto Tesla, nonché società di formazione e di riferimento per diverse soluzioni dedicate alla mobilità elettrica. Partecipa ad eventi e conferenze come speaker e formatore.

MTU è l’acronimo di Maximum Transmision Unit, tradotto letteralmente Unità Massima di Trasmissione ovvero la grandezza massima, espressa in byte, che può avere un pacchetto viaggiante in un determinato tipo di rete. Al dì fuori di questo limite i pacchetti verranno frammentati. Questa caratteristica la troviamo al 2° livello del modello OSI ovvero al livello Data Link (collegamento dati), infatti il MTU agisce nel transito dei pacchetti da un host ad un altro (per esempio in una scheda di rete). Se i pacchetti superano l’MTU di quella specifica rete, verranno frammentati (compito adibito ai router). Il MTU varia a seconda del tipo di rete:

 Tipo di rete                   MTU (byte)
 Hyperchannel/link 	         65535
 Token ring IBM (16mbps) 	 17914
 Token ring IEEE 802.5 (4mbps) 	 4464
 FDDI 	                         4352
 Ethernet 	                 1500
 X.25 	                          576
 Point to point (low delay) 	  296

Quando c’è uno scambio di pacchetti tra due host appartenenti a due diversi tipi di rete, ci è più facile capire il concetto di path MTU. Il path MTU non è altro che il MTU minimo sopra al quale sicuramente i pacchetti verranno frammentati (ricordiamo comunque che il path MTU esiste anche nel caso di due tipologie di rete uguali).

Per cambiare il valore del MTU su Windows è sufficiente cambiare la voce HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Class\NetTrans\0002 nel registro di sistema mentre su Linux possiamo editare il file /etc/ppp/options per la connessione ad Internet oppure usare ifconfig <nome interfaccia> mtu <valore del mtu> per il transito dei pacchetti in locale.

Esempio:

 debian:/home/norsys# ifconfig eth0 | grep MTU
 UP BROADCAST RUNNING MULTICAST MTU:1500 Metric:1

 debian:/home/norsys# ifconfig eth0 mtu 1200

 debian:/home/norsys# ifconfig eth0 | grep MTU
 UP BROADCAST RUNNING MULTICAST MTU:1200 Metric:1

Articoli correlati

Conosciamo LAB4INT, l’associazione per approfondire le Scienze Forensi ed Investigative

AreaNetworking.it ha intervistato Simone Bonifazi e Antonio Broi di LAB4INT Aps, associazione culturale senza scopo di lucro che svolge attività di studio, formazione, prevenzione...

Digital Transformation


 

Noleggia una Tesla per il tuo evento ICT!

Categorie