Soluzioni Saas Made in Italy: Rehost esempio di sicurezza.

0
Letto 2.671 volte

Buone notizie per i clienti Rehost: la soluzione per lo Smart Work, mantiene il proprio status di eccellenza tra le soluzioni SaaS italiane con un aggiornamento che andrà a potenziare la sicurezza della sua Piattaforma Collaborativa, oltre che a migliorarne le performance.

Le operazione di aggiornamento della piattaforma web per lo Smart Work, previste per venerdì 6 dicembre, saranno volte principalmente a garantire una maggior riservatezza dei dati, un sistema di back-up più evoluto e una prevenzione più efficace da attacchi esterni. In particolare, il potenziamento della Piattaforma Collaborativa includerà:

  • l’introduzione del protocollo SSL (Secure Sockets Layer) per mettere in sicurezza le comunicazioni tra client e server e assicurare una maggior integrità dei dati;
  • la crittografia dei dati conservati nei server tramite cifratura proprietaria per renderli incomprensibili a persone non autorizzate e impedire la realizzazione di attacchi informatici esterni;
  • l’ottimizzazione delle performance del sistema di backup del dati che prevede già il salvataggio quotidiano dei file, in duplice copia, su diversi repository geograficamente distanti. I dati, mantenuti per 7 giorni, possono essere inoltre ripristinati in qualsiasi momento su richiesta dell’utente;
  • un rafforzamento della prevenzione da attacchi alla password di tipo “brute-force”;
  • un miglioramento del motore antispam contro i messaggi di posta indesiderati.

 

Per maggiori informazioni, vai alla pagina di Rehost Academy dedicata all’aggiornamento della Piattaforma Collaborativa di Rehost.