lunedì, Settembre 27, 2021

Sprigiona il pieno potenziale del tuo ecosistema operativo esistente

IP Fabrichttps://ipfabric.io/
Fondata nel 2015 nel cuore d’Europa, IP Fabric è stato creata da 2 istruttori CCIE ed uno sviluppatore di talento che hanno visto l'opportunità di semplificare ed automatizzare in modo significativo una serie di attività fondamentali richieste per implementare o gestire qualsiasi progetto di rete. Oggi siamo una tecnologia leader per l’Intent-Based Networking, che aiuta clienti in tutto il mondo ad utilizzare al meglio la propria infrastruttura per raggiungere la sempre ricercata Digital Transformation.

Nel nostro post abbiamo parlato del complesso ecosistema di strumenti operativi che mantengono e supportano le reti. In particolare abbiamo esaminato le seguenti aree:

  • Configurazione
  • Monitoraggio Performance
  • Event Management
  • Gestione del servizio IT
  • CMDB

Evidenziando le lacune degli strumenti esistenti, abbiamo accennato a come IP Fabric può rispondere a problematiche che i dispositivi tradizionali non sanno gestire. Ora andiamo un po’ più a fondo!

Configurazione

In genere, Vendors e domini di rete hanno strumenti diversi per gestire la configurazione: dalle librerie per i linguaggi di scripting agli specifici controller SDN. Questo aspetto, poiché ci impedisce di avere una visione globale della rete, crea una serie di problemi, come:

  • Mantenere un’inventory completo e coerente;
  • Comprendere le interazioni tra i domini di rete;
  • Verificare che la configurazione porti allo stato end-to-end auspicato.

IP Fabric permette di raccogliere la visione operativa completa della rete, comprensiva di inventory, configurazione e dati di stato. Organizzando tali dati in una forma neutrale rispetto al Vendor, siamo in grado di identificare tutte le interazioni tra dispositivi e nodi. A questo punto possiamo fornire una intent verification, assicurando che la rete si comporti come previsto senza ricorrere al macchinoso confronto dei file di configurazione.

La rapida cattura dello stato globale della rete permette anche di confrontare lo stato stesso in diversi momenti, ad esempio prima e dopo una modifica (pre-post change).

Monitoraggio performance

Come già osservato, gli strumenti che monitorano le prestazioni si concentrano sui collegamenti, sui dispositivi o sulle applicazioni, ma spesso manca uno strumento in grado di identificare le relazioni tra i tre aspetti. Pe via delle specifiche del Vendor o della piattaforma, possono rendersi necessari più strumenti e diviene difficile ottenere una visione aggregata.

Inoltre, per evitare lacune, va garantito che i sistemi di monitoraggio siano aggiornati ad ogni cambiamento della rete.

IP Fabric, aggiornando regolarmente lo snapshot della rete, è in grado di identificare le modifiche all’inventory e alla configurazione nel tempo, raccogliendo dati utilizzabili per l’aggiornamento automatico dei sistemi di monitoraggio.

Inoltre, le intent verification rules di IP Fabric sono utilizzabili per confermare che i dispositivi, a prescindere dal fornitore o dalla piattaforma, siano configurati per consentire il monitoraggio. Per esempio, potrebbe rendersi necessaria una corretta configurazione SNMP con una ACL con gli indirizzi poller appropriati.

Possiamo anche fornire criteri alternativi per misurare le prestazioni a grezze statistiche e counter. Poiché la piattaforma può catturare le relazioni interne alla rete, possiamo misurare ad esempio la stabilità del peering o la coerenza dei parametri di collegamento. Misurazioni che possono indicare proattivamente futuri problemi di prestazione.

Event Management

Allo stesso modo, per ottenere il massimo dai sistemi di gestione degli eventi, tutti i dispositivi di rete vanno configurati in modo da inviare informazioni di logging e di eventi ai server corretti. Con IP Fabric le verification rules sono semplici da costruire e assicurano il raggiungimento di tale scopo.

IP Fabric può anche trasmettere i dati dell’inventory e della topologia a un motore di correlazione centrale tramite API. Ciò garantisce che le relazioni tra i dispositivi siano pronte per la root cause analysis o per la SIEM.

IP Fabric può inoltre fungere da fonte di dati di correlazione, fornendo le sue esclusive misurazioni di performance aggiuntive come indicazioni proattive di eventi potenziali.

Gestione servizio IT

Per garantire che la rete sia supportabile e gestibile, la documentazione deve essere sempre accurata e aggiornata. Un grosso problema per il Network Engineer, poiché ogni cambiamento o problema andrebbe descritto negli aggiornamenti di qualsiasi documento statico conservato. Attività di rado completa malgrado il tempo e gli ingenti sforzi investiti.

Pertanto una buona documentazione è fondamentale per la risoluzione dei problemi, per la pianificazione degli upgrade e dei test dei changes. L’aggiornamento della documentazione dovrebbe essere d’obbligo dopo ciascuna modifica.

La cattura globale della rete da parte di IP Fabric è utilizzabile come documentazione centralizzata end-to-end sempre aggiornata, poiché contiene una grande quantità di dati su inventory, configurazione e stato generale, in tabelle accessibili tramite Web UI e API. Inoltre fornisce una valida visuale multi-layered dei siti di rete e i path end-to-end per il traffico delle applicazioni.

Nell’attuazione delle modifiche, è possibile prendere istantanee complete o parziali, utilizzabili come intent verification rules e controlli del percorso end-to-end, per accertarsi che le modifiche stesse siano andate a buon fine.

CMDB

Il CMDB fornisce ad altre aree del business dati sulla rete (e spesso su altre infrastrutture IT), utilizzabili per scopi non operativi, come la gestione dei contratti di supporto, gli abbonamenti alle licenze, gli affitti dei circuiti o la pianificazione dei programmi di aggiornamento.

Pertanto è imperativo che il CMDB sia un riflesso accurato della rete e dell’inventory dei sistemi operativi.

L’inventario di IP Fabric è utilizzabile per mantenere e aggiornare l’inventory del CMDB nel modo più semplice. I dispositivi sono assegnati ai siti durante il processo di discovery, quindi è possibile mantenere la posizione degli stessi e i moduli, nonché degli alimentatori e delle ottiche che si trovano al loro interno.

IP Fabric traccia, inoltre, lo stato EoL degli elementi di rete e può indicare i dispositivi da sostituire in caso di manutenzione o assistenza.

Riassunto

È chiaro che IP Fabric può colmare le lacune tra tutti i vostri strumenti operativi. Usatelo come fosse un pilastro, la fonte della verità nella vostra rete, aggiornate le piattaforme con i suoi dati di inventory, utilizzate la intent verification per la conformità e la convalida dei cambiamenti, le possibilità sono infinite!

Se avete trovato utile questo articolo, continuate a seguire il nostro profilo LinkedIn o il Blog, dove pubblicheremo altri contenuti. Se desiderate vedere con i vostri occhi come IP Fabric può aiutarvi a gestire la vostra rete più efficacemente, contattateci visitando il nostro sito www.ipfabric.io.

Articoli correlati

Resilienza BGP e prefissi ricevuti

di Seb d'Argoeuves May 6, 2021 Il BGP è famoso per essere il protocollo di routing di Internet, ma non solo. Molte aziende lo usano nella loro...

Seguici!

4,587FansLike
2,181FollowersFollow

Noleggia una Tesla per il tuo evento IT!

Categorie