A proposito dell'autore

Titolare Agenzia comunicazione attiva settore IT dal 1992

Questo è un Comunicato Stampa pubblicato tramite ICTPress, il servizio professionale di AreaNetworking.it per la pubblicazione e la diffusione dei comunicati stampa ICT. Clicca qui per approfondire.


DataCore allarga il suo team dirigenziale per affrontare meglio le nuove opportunità di mercato e la crescita
FORT LAUDERDALE, Fla. – 30 luglio 2012 – DataCore Software, leader nell’ambito degli hypervisor storage e importante fornitore di software per la virtualizzazione dello storage, ha annunciato la nomina del suo primo Chief Operating Officer (COO), Steve Houck. La nuova posizione è stata creata per organizzare e indirizzare al meglio la rapida crescita e la leadership di mercato di DataCore nella virtualizzazione dello storage. Houck è un valido e indiscusso esperto di tecnologie dedicate a virtualizzazione, storage su flash, cloud computing e data center.

In precedenza, Houck è stato Vice President of Worldwide Channels di VMware, oltre ad avere rivestito diversi rilevanti ruoli nelle vendite a livello mondiale per EMC Corporation. Houck si è occupato anche dello sviluppo delle strategie di debutto sul mercato e della gestione delle vendite di aziende startup focalizzate sul cloud computing e sullo storage su flash. Il più recente ruolo di questo tipo lo ha svolto in Astute Networks, un’innovativa azienda specializzata in tecnologia SSD.
“La leadership di DataCore nel suo settore – unita a un team dirigenziale di alto livello e a condizioni di mercato ideali – costituisce uno scenario perfetto per tutte le entità coinvolte,” ha dichiarato Steve Houck, COO di DataCore Software. “La spinta verso l’adozione della virtualizzazione dello storage è palpabile e SANsymphony-V 9.0 è una spanna al di sopra di qualunque altra soluzione. Non vedo l’ora di contribuire alla costruzione del successo e della reputazione di DataCore nell’offrire una tecnologia che è davvero ‘da non perdere’”.
Questa nomina arriva sulla scia del lancio da parte di DataCore di una nuova versione del suo acclamato hypervisor storage, SANsymphony™-V 9.0, che ha come obiettivo i data center di grandi dimensioni e le infrastrutture per lo storage cloud. Grazie al successo di SANsymphony-V 9.0, e a quello del lancio dei nuovi programmi per i Cloud Service Provider (CSP) e per i System Builder, DataCore sta crescendo in dimensioni per approfittare delle nuove opportunità di mercato e per aumentare le modalità di accesso al mercato, mantenendo quindi il passo con la crescente domanda a livello mondiale delle sue tecnologie.
“La nostra ricerca di nuove opportunità di mercato e il successo di SANsymphony-V hanno portato alla necessità per DataCore di avere una figura dirigenziale del calibro di Steve per supportare il nostro slancio,” ha detto George Teixeira, Presidente e CEO di DataCore Software. “Steve è un leader indiscusso e le sue esperienza di mercato, capacità di iniziativa e abilità di realizzare e portare al successo partnership aziendali ci permetteranno di cogliere queste nuove opportunità e di portare la nostra azienda a un livello più alto.”
Informazioni su DataCore Software
DataCore Software sviluppa software per la virtualizzazione dello storage per ottenere elevata disponibilità, grandi prestazioni e il massimo utilizzo dello storage utilizzato in ambienti IT virtuali e fisici. L’hypervisor storage SANsymphony-V di DataCore è una soluzione completa, indipendente dall’hardware, in grado di cambiare sostanzialmente le metriche economiche nel provisioning, nella replica e nella protezione dello storage, dalle grandi imprese fino alle piccole e medie aziende. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.datacore.com.

Ufficio Stampa Italia
Cynthia Carta Adv.
Via Monte Rosa, 74 – 20149 Milano
Tel. 0245484666 Mob. 3385909592
Mail: ccarta@kprglobal.com – cyncarta@cynthiacartaadv.it www.cynthiacartaadv.it

DataCore
Marco Frigerio
Regional Manager Italia marco.frigerio@datacore.com

Close
Entra in contatto con altri professionisti ICT, seguici su Facebook e Twitter: