sabato, Febbraio 27, 2021

ACL, policy routing, route map, Frame Relay

AreaNetworking.ithttps://www.areanetworking.it
AreaNetworking.it è tra i principali e più storici media italiani del settore ICT. Nato nel 2003 per opera di Federico Lagni, l'attività del gruppo è sia online - con il portale rivolto a figure professionali ICT (IT Manager, CTO, Security Specialist, Datacenter Engineer, etc) - sia offline con l'organizzazione delle più importanti conferenze italiane su temi tecnologici.
<Leonardo> giorno
<Marco> we giorno a tutti
<Leonardo> Ciao Marco
<Leonardo> una domanda su RSVP
<Marco> si
<Leonardo> QoS
<Marco> modello Integrated Services
<Leonardo> se tutti adottano questo protocollo non c’è il rischio di congestione
<Marco> Resource Reservation Porotocol
<Leonardo> sì
<Marco> beh… tutti.. dipende a quali risorse riservare la banda attraverso il percorso assegnato
<Leonardo> quindi non si assegna indiscriminatamente a tutto
<Marco> diciamo che bisogna stabilire in maniera statica ed intelligente a quale flussi specifico riservare la risorsa di banda
<Marco> no
<Leonardo> ok
<Marco> RSVP ormai è poco utilizzato nelle reti IP comunque
<Marco> solo in alcuni casi specifici
<Leonardo> ultima cosa: nelle Policy di Routing
<Marco> di fatto il modello più adottato è il DiffServ
<Marco> si, dimmi
<Leonardo> nelle route map i comandi deny e permit lavorano all’incontrario
<Leonardo> quale si può processare o quale no
<Leonardo> all’incontrario delle ACL
<Leonardo> forse non mi sono spiegato bene
<Marco> diciamo che
<Leonardo> nel momento che creo delle policy con delle ACL il permit fa si che i pacchetti machettati possono essere lavorati con QoS
<Marco> una route-map serve ad abilitare delle politiche di routing più evolute rispetto al destination lookup standard del routing IP
<Leonardo> o l’incontrario
<Marco> a livello di QoS
<Leonardo> si
<Marco> una route map serve per routare il traffico partendo da un valore tos
<Marco> o assegnare il valore tos in base ad una condizione specifica
<Leonardo> con i 3 bit
<Marco> se ad esempio crei una ACL, dove effettui matching di una rete e di un determinato tos
<Marco> la route-map potrà a sua volta prendere in considerazione tale ACL
<Marco> e attivare una policy che stabilisce ad esempio un Next Hop diverso da quello definito in RIB
<Leonardo> sì, ok, fortunatamente con le ACL non ho grandi problemi
<Marco> ma il match della ACL sulla route map stabilisce una condizione di matching
<Marco> poi se quella ACL la usi come access-group, blocca il traffico
<Marco> se la usi come la route map, evidenzia il traffico a cui assegnare una policy
<Leonardo> è quello che ti chiedevo il termine permit e deny in questo caso lavora all’incontrario
<Marco> permit, permetterà il traffico da assegnare alla policy
<Marco> deny, non permettere al traffico di essere gestito dalla policy
<Leonardo> perfetto
<Marco> però fai attenzione
<Marco> la route-map la userai solo in caso di policy routing attraverso l’interpretazione del TOS byte
<Marco> ma non è una vera policy di QOS, che farai invece tramite MQC
<Marco> inoltre del TOS byte usi solo 3 bit del modello IP Precedence
<Leonardo> si
<Marco> non userai il modello DSCP che usa i restanti 6 bit (compresi ECN)
<Leonardo> bene mi hai dato la conferma di quello che avevo studiato ieri
<Leonardo> QoS su frame-relay
<Marco> il policy routing è uno strumento potente, ma guardalo su un ottica di IP routing più che di QoS
<Leonardo> Marco grazie
<Marco> figurati
<Marco> per così poco
<Marco> ho così tanta roba in testa, con sto CCIE che sto studiando…
<Leonardo> se capiti a Roma in questi mesi
<Leonardo> sono parcheggiato qui dal martedì al venerdì
<Marco> ma a che punto siete ?
<Leonardo> con il laboratorio bene
<Leonardo> martedì abbiamo fatto squillare i telefoni
<Leonardo> :D
<Marco> sig h.323 ?
<Leonardo> stiamo lavorando con 4 2800
<Leonardo> ancora no
<Leonardo> siamo sulla conf di base dei ephone
<Marco> avete usato dial-peer VoIP tra i router ?
<Leonardo> si
<Marco> specificando SIPv2 come protocollo ?
<Leonardo> no, abbiamo conf dial peer voip e pots
<Marco> allora siete in h.323
<Leonardo> su una rete frame relay
<Leonardo> si
<Marco> come avete simulato l’infrastruttura FR?
<Marco> avete un nodo MGX?
<Leonardo> c’è un 1750 che fa da switching frame relay
<Marco> ah capito
<Marco> ha 4 seriali presumo
<Marco> in back to back con i 2800
<Leonardo> più 4 2800 e telefoni 7960 7940
<Leonardo> si
<Leonardo> Il centro Elis penso sia il più attrezzato d’Italia
<Marco> magari un giorno vi vengo a trovare
<Marco> sarò a Roma il mese prossimo, per una demo Cisco sul Telepresence, per un mio cliente
<Leonardo> fammi sapere se hai bisogno di un porta borse ;)
<Marco> ma lol
<Marco> scappo, vado a lavoro
<Marco> ci sentiamo più tardi
<Leonardo> ciao grazie
<Marco> di niente

Articoli correlati

Le nuove ambizioni della privacy tra “user experience” e sostenibilità

Anche in ambito privacy la “user experience” comincia ad avere un ruolo rilevante. Quali aspetti della “user experience” si intrecciano con la privacy? Recenti iniziative...

Seguici!

4,593FansLike
2,185FollowersFollow

Noleggia una Tesla per il tuo evento IT!

Categorie